L'AIDA A LIMA 

  Il Presidente Toledo alla prima 

In Italia, ma anche nel resto del mondo, le celebrazioni del centenario di Verdi sono state manifestazioni che hanno sempre unito il piacere di gustare le opere di questo nostro grande Maestro con l'ammirazione che esse hanno e continuano a destare.
A Lima non poteva certamente andare diversamente, e possiamo manifestare con allegria che la rappresentazione dell'Aida di Verdi ha avuto grande e meritato successo, e che tra le ben 2100 persone che la hanno presenziato c'era uno spettatore d'eccezione: il Presidente del Perù, Alejandro Toledo.

le immagini dell'Aida
le scenografie

Tutti conoscono l'Aida, e quindi ci limitiamo a dare alcuni dati su questa riuscitissima rappresentazione, che ha significato evidentemente uno sforzo non indifferente da parte degli organizzatori. Tra cantanti, cori, comparse sul palcoscenico hanno contribuito al successo ben 360 persone; ed è doveroso evidenziare la qualità delle voci che hanno coperto i ruoli di Aida e Amneris rispettivamente interpretate stupendamente 

dalla soprano italiana Simona Zambruno, e  Maria Cristina Villasmil, venezuelana.  Meritato successo anche per il tenore italoperuviano Francesco Petrozzi che ha interpretato il guerriero innamorato Radames. Ma bisogna dire che tutto il cast, come l'orchestra ottimamente diretta dal maestro Pietro Mianiti, è stato all'altezza offrendo una bellissima interpretazione. 

Come aneddoto ci fa piacere ricordare che la prima dell'Aida si tenne in Egitto, a Il Cairo il 24 dicembre1871; quest'ultima rappresentazione di Lima ha avuto come teatro, senza dubbio originale, il cuore della città: la Huaca Pucllana nel Distretto di Miraflores. Infatti il palcoscenico e lo spazio per il pubblico sono stati ricavati sulla parte alta dei resti delle costruzioni incaiche. Un ambiente egiziano su resti incaici e con musica italiana. Lo scrosciante e lunghissimo applauso finale agli artisti è stato il giusto premio per la loro brillante interpretazione e verso tutti coloro che hanno fatto rivivere questo capolavoro con una rappresentazione in questa cornice memorabile e sicuramente degna del nome del suo grande autore.

Radames

Un plauso è da rivolgere alla Prolirica, una Associazione, presieduta dall'ex On. Enrique Bernales, che si prodiga a diffondere in Perù la Musica Lirica, ed al Gran Consigliere, il tenore peruviano di fama internazionale che ha calcato per 15 anni le scene del teatro alla Scala di Milano, Luis Alva. 

Pompilio Inglesi 

www.peruanita.it