Forum dell'Associazione Peruan-Ità

Forum dell'Associazione Peruan-Ità
[ Home | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 POLITICA
 Elezioni Presidenziali in Perù
 I peruviani votano tra ressa e disorganizzazione
 Forum Bloccato  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore  Discussione Discussione Successiva  

pietro
Amministratore



Regione: Lombardia
Prov.: Mantova


241 Messaggi

Inserito il - 10/04/2006 : 18:48:41  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di pietro Invia a pietro un Messaggio Privato
dalla:Gazzetta di Mantova del 10 aprile

Tutti i peruviani votano ad Assago e la ressa ostacola il voto italiano
MILANO. Il Comune di Assago è pronto a chiedere i danni per non essere stato informato che l’unico seggio in cui votare per l’elezione del presidente peruviano in Lombardia era al Forum, dove ieri si sono presentate migliaia di persone con conseguenti problemi di traffico. Secondo il sindaco Domenico Raimondo, questo ha «completamente bloccato la viabilità, danneggiato la città anche a livello materiale, con la distruzione di arredi urbani, e inficiato anche il regolare svolgimento delle elezioni italiane». Le critiche del sindaco non sono per «i 40.000 cittadini peruviani che si sono recati ai seggi con grande senso civico», ma per il Consolato peruviano che non ha informato, «come la legge impone», delle elezioni nè il Comune di Assago «nè l’autorità locale di polizia».
In Perù circa 16,5 milioni di peruviani hanno avuto la possibilità di scegliere il successore del presidente Alejandro Toledo, i 120 parlamentari del Congresso unicamerale e i membri peruviani del Parlamento andino. Fra la ventina di candidati, vi sono lo stesso Humala, leader dell’Unione per il Perù (Upp) e che qualcuno vede come un novello Chavez peruviano, la democristiana di centro-destra Lourdes Flores Nano e l’ex presidente socialdemocratico Alan Garcia. Secondo i sondaggi della vigilia nessuna di queste tre personalità ce la può fare ad aggiudicarsi la presidenza al primo turno. Il ballottaggio è previsto il 7 maggio.

Dalle proteste che ci sono arrivate non possiamo che confermare l'insufficente organizzazione logistica e pratica per uno svolgimento senza problemi delle elezioni.
Non sappiamo quali e di chi siano le responsabilità, se del Consolato o del Comune ma abbiamo assistito ad una completa disorganizzazione che non è degenerata solo per merito dei peruviani stessi. Ci chiediamo com'è possibile non prevedere un simile afflusso e non predisporre alcuni servizi basilari come trasporti e assistenza ?? Forse non tutti lo sanno ma i cittadini Peruviani, se non votano, devono pagare una multa, 50$) e che i Peruviani residenti in Nord Italia dovevano recarsi forzatamente ad Assago.
A fronte di queste motivazioni era logico aspettarsi una organizzazione seria per regolare l'afflusso in massa che c'è poi stato.

Fernando
Moderatore


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


27 Messaggi

Inserito il - 12/04/2006 : 09:36:15  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Fernando Invia a Fernando un Messaggio Privato

Cabe mencionar la total desinformaciòn y la tremenda dificultad que se produjo por la aglomeraciòn de gente en los trasportes publicos,insuficientes y sobre todo descontinuos.pues pasaban con notable retraso y eran muy pocos.

No habia un sòlo cartel que indicase nada de nada, no hubo la sensibilidad ni el respeto por el ciudadano peruano que merecia por lo menos tener las indicaciones bàsicas al llegar al Forum.

las fuerzas del orden presentes eran insuficientes y no hubo el personal capacitado para hacer funcionar como debe ser la votaciòn.

Tambien hubo un buen comportamiento de los peruanos...no como quieren decir ahora ya que ante tanto atropello han tenido que soportar en medio de una llovizna y frio todas las dificultades para el acceso para poder ejercer el derecho al voto.
Las personas que esperaban pacientemente,tendrian que recibir la certeza de que para la segunda vuelta no sucederà lo mismo ya que semejante aberraciòn no puede ser tolerada bajo ninguna forma causa o circunstancia. La desorganizaciòn absoluta ha provocado en definitiva el caos.

Torna all'inizio della Pagina

ginopilotino
Nuovo Utente



18 Messaggi

Inserito il - 17/04/2006 : 01:49:57  Mostra Profilo Invia a ginopilotino un Messaggio Privato
Mi chiedo come mai i peruviani non si sono ancora arrabbiati per la storia della multa in caso di non voto. Pare che votare sia considerato un dovere e non un diritto. Possibile che nessuno ancora abbia preso posizione su questa stranezza?
Torna all'inizio della Pagina

Fernando
Moderatore


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


27 Messaggi

Inserito il - 19/04/2006 : 10:45:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Fernando Invia a Fernando un Messaggio Privato
Citazione:
Messaggio inserito da ginopilotino

Mi chiedo come mai i peruviani non si sono ancora arrabbiati per la storia della multa in caso di non voto. Pare che votare sia considerato un dovere e non un diritto. Possibile che nessuno ancora abbia preso posizione su questa stranezza?


Non c'è molto da chiedersi ne da arrabbiarsi la legge è stata scelta democraticamente,personalmente non piace,però l'argomentazione è che non si buttano via i soldi facendo 10 milla elezioni...piacia o non piacia è una scelta - certo il voto è un diritto ma anche un diritto!
Torna all'inizio della Pagina

mik
Nuovo Utente


Regione: Lombardia
Città: milano


10 Messaggi

Inserito il - 19/04/2006 : 12:12:12  Mostra Profilo Invia a mik un Messaggio Privato
in peru molte ong chiedono l'abolizione del obbligo al voto, ma veramente è un tema delicato sia quale sia la scelta nel futuro mi auguro solo che i partiti politici peruaviani lavorino veramente e diano fiducia ai cittadini e alla democrazia perche è allarmante sapere che molti peruviani in Perù preferiscano una dittatura alla democrazia. e questo non ci vuole proprio.
Torna all'inizio della Pagina

karito
Nuovo Utente




1 Messaggi

Inserito il - 03/06/2006 : 17:06:31  Mostra Profilo Invia a karito un Messaggio Privato
quanto debo pagare per no partecipare alle elezioni 4 maggio 2006 ????
Torna all'inizio della Pagina

pietro
Amministratore



Regione: Lombardia
Prov.: Mantova


241 Messaggi

Inserito il - 04/06/2006 : 00:14:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di pietro Invia a pietro un Messaggio Privato
PERUANOS EN EL EXTERIOR PAGARAN UNA MULTA DE US$40 DOLARES
50 DOLARES PARA MIEMBROS DE MESA
El Jurado Nacional de Elecciones (JNE), Mediante Resolución Nº 056-2006-JNE, dispone que, los ciudadanos peruanos residentes en el extranjero que no cumplan con votar en las elecciones de este año deberán pagar una multa de 40 dólares, de otra parte, la multa será de 50 dólares para los miembros titulares y suplentes que no asistan o se nieguen a integrar la mesa de sufragio.Estos montos fueron calculados en función de la Unidad Impositiva Tributaria vigente para el 2006, que asciende a 3 mil 400 nuevos soles.
La norma dispone que sus alcances se pongan en conocimiento de la Dirección General de Política Consular del Ministerio de Relaciones Exteriores, de la Oficina Nacional de Procesos Electorales (ONPE) y del Registro Nacional de Identificación y Estado Civil (RENIEC).

FONTE: CONSEJO DE CONSULTA CONSULADO GENERAL DEL PERU EN ROMA

Torna all'inizio della Pagina
   Discussione Discussione Successiva  
 Forum Bloccato  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Forum dell'Associazione Peruan-Ità © 2000-08 Snitz Com. & liberatiarts Torna all'inizio della Pagina
Pagina generata in 0,22 secondi. Herniasurgery.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000