Paolo Moschini e il Perù

La Comunità Missionaria di Villaregia mi è stata segnalata da Paolo Moschini conosciuto in rete attraverso un percorso di amicizie comuni.  Paolo Moschini in uno dei suoi viaggi Ma chi è Paolo Moschini ? Nella presentazione del proprio sito web si definisce: scrittore, poeta, giornalista, talent scout, operatore socio-umanitario, organizzazione eventi culturali, recensione testi, moderatore dibattiti, meeting, critico, reportage e servizi giornalistici. Non ci sono dubbi che visionando le pagine si scopre un nuovo mondo dove si muove un bel personaggio. Sia dal palco del  'il Maurizio Costanzo Show' che dalle polverose strade del Kossovo, salta subito agli occhi lo spirito intraprendente, il manovale ingegnoso,  l'acuto osservatore, il professionista dell'informazione e le altre molteplici facce di Paolo. Vi invitiamo a leggere il suo Blog  e vi renderete conto che non ho esagerato nella presentazione .
PiLi

Comunità Missionaria di Villaregia
Fraz. Villaregia, 16 - 45014 Porto Viro (RO) - Tel. 0426 325032
http://www.cmv.it/nuke/index.php

La Comunità ha numerose sedi in Italia e nel mondo , tra i paesi dell'America-latina  vi è anche una comunità a Lima che si occupa di aiutare materialmente e spiritualmente gli abitanti di alcune zone della capitale peruviana .  Qui sotto riportiamo uno stralcio della lettera di Padre Giorgio pubblicata nel web della Comunità di Villaregia subito dopo il disastroso terremoto che ha colpito il Perù .
Per ulteriori informazioni vi invitiamo a visitare il web della Comunità  a questo indirizzo:
http://www.cmv.it/nuke/modules.php?IDComunita=10&name=Comunita&home_comunita=1

Da Lima ...

Grazie a Dio stiamo tutti bene, allo stesso tempo ci rendiamo conto che il terremoto ha cambiato in qualche modo la nostra vita qui.
....
Ci stiamo anche muovendo per far giungere gli aiuti ai fratelli delle zone più colpite. Abbiamo fatto visita alla nostra gente della parrocchia per renderci conto se qualcuno aveva subito danni e per aiutare chi fosse in difficoltà. La gente ha paura, e molti soffrono pensando ai loro parenti di Chincha, Cañete o Pisco che hanno perso tutto. Oggi due missionarie, insieme ad alcuni dei giovani italiani, sono state negli ospedali “Dos de mayo” e “Maria Auxiliadora” per consegnare del materiale medico, pensando che presto avranno bisogno di altro materiale per il soccorso dei feriti che stanno arrivando dalle zone più colpite. In particolare al “Dos de mayo” hanno potuto anche incontrare e parlare con vari feriti e sentire da loro il drammatico racconto di quello che hanno vissuto. Tramite la Diocesi e la Caritas del Perù invieremo anche scatolame e alimenti che ci sono arrivati con gli ultimi containers. Purtroppo le comunicazioni stradali sono molto difficili: la Panamericana che collega Lima con i paesi terremotati è franata e si è aperta in più punti. Ancora ci sono problemi con le linee telefoniche spesso intasate, e molte zone mancano di energia elettrica e di acqua.  Mentre a vari livelli si stanno organizzando gli aiuti ci commuove il gesto di tanti fratelli vicino a noi che, pur poveri, desiderano condividere quello che hanno e, come sempre, si dimostrano i più generosi. Grazie della comunione e della relazione che stiamo sperimentando con tutte le comunità. Siamo vicini anche a tutti i nostri fratelli e sorelle peruviani che lontano da casa vivono la loro sofferenza e preoccupazione per il loro popolo. Con varie delle nostre famiglie siamo riusciti ad entrare in contatto personalmente, perchè vicini alla nostra missione, con altre nella misura in cui il telefono ce lo sta permettendo.  Un forte abbraccio a tutti, P. Giorgio e comunità di Lima.

Le foto sono tratte da web di Paolo Moschini e della Comunità  Missionaria di Villaregia

PERUAN-ITÀ © Copyright 2001- 2007
No part of this site may be reproduced 
or stored in a retrieval system. 
All rights reserved