Giulio Cancelliere clicca sulla foto per visitare il suo Blog

Gli articoli di
 Giulio Cancelliere
 visita il blog...(www.gcanc.blog.kataweb.it)


PROGRESSO

A Duisburg in Germania, l’estate scorsa un commando di calabresi ha sterminato un gruppo di connazionali davanti ad una pizzeria per una vecchia faida familiare. I tedeschi hanno scosso la testa rassegnati: sono italiani, non ci si può aspettare di meglio. Qualche hanno fa la copertina di un famoso settimanale tedesco mostrava un piatto di spaghetti condito da una pistola a tamburo a rappresentare l’Italia. Oggi si ripropone quel vecchio, inquietante, sgradevole luogo comune. Sempre in Germania, qualche settimana fa, un magistrato ha concesso le attenuanti ad un imputato colpevole di avere sequestrato, tenuta prigioniera, violentato, seviziato, umiliato, venduto ad altri uomini, la sua fidanzata. “Bisogna capirlo, è sardo, la sua cultura considera la donna al livello di uno strofinaccio del pavimento” - ha ritenuto il giudice.
Da noi è pensiero diffuso che un cittadino straniero sia quantomeno infido, indipendentemente dal luogo da cui proviene. Prima si utilizzava il termine extra-comunitario in senso spregiativo per indicare chi veniva da lontano, probabilmente con intenti predatori. Oggi, che alcuni dei Paesi di provenienza dei “rapaci” stranieri, sono diventati “comunitari”, ecco che l’accezione negativa è stata depotenziata. Un romeno non puoi definirlo più extra-comunitario, ma almeno zingaro sì. Ma non è del tutto vero nemmeno questo, perché se sei romeno non sei necessariamente rom e se sei rom non sei necessariamente romeno. È stata fatta una legge velocissimamente per risolvere il problema: comunitario o extra-comunitario non importa, basta essere romeno e rischi di essere massacrato di botte e/o espulso dall’Italia, perché sei un potenziale delinquente. Se non lo sei, probabilmente lo sarai o lo saranno i tuoi figli. Un po’ come gli italiani che sono tutti un po’ mafiosi per i tedeschi, anche se non sono necessariamente siciliani o calabresi. L’importante è che mangino spaghetti. Se poi sono sardi, meglio ancora, mangiano spaghetti col pecorino e trattano le donne come bestie. Col precedente governo c’era il problema delle leggi ad personam, non ancora corrette o cancellate. Questo governo, invece, vara le leggi ad populum. Un bel progresso.
Giulio Cancelliere


precedente       Articoli successivi  

PERUAN-ITÀ 2007 © Copyright 
No part of this site may be reproduced or stored in a retrieval system. 
All rights reserved liberatiarts©