OGGI  C'E’ L’ITALIA
di MIGUEL LUNA


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Son más de 60 millones los corazónes italianos que harán músculo en la final de Berlín, una sensación increíble la posibilidad de ser campeón, si no lo has vivido almenos lo débes haber visto, Imaginártelo? No, no es un buen consejo.

De norte a sur, desde las islas en el mediterraneo hasta el adriático, todo lo veo verde, blanco y rojo; Las casas decoradas con las banderas en los balcones y en las calles, solo se espera el D day.

En muchas ciudades las pantallas gigantes posicionadas en las plazas esperan a miles y
miles de personas.

Doce años después otra final, amarga aquella derrota en USA 94' contra el Brasil de Romario, Bebeto, Dunga y de la estrella naciente de entonces, Ronaldo.

Veinticuatro años después del último mundial ganado en España 82' otra final, gloriosa aquella vuelta y el sentirte, el mejor del mundo, son sensaciones que no tienen precio, que quedan marcadas para siempre en la historia de un pueblo, de un país, de su gente.

¿Toni junto a Inzaghi?, ¿Inzaghi con Gilardino?, ¿Dos delanteros o uno solo?, ¿Marca personal para Zidane o crearle una "jaula"?
preguntas y más preguntas, todos aconsejan, todos recomiendan, todos analisan...pero uno sòlo es el que decide, Marcello Lippi. Los once afortunados que saltarán al Olimpico de Berlín serán sus ejecutores y creativos, gladiadores modernos que tendrán la oportunidad de sus vidas, aquella de jugarse una final del mundo, con los cinco continentes que te miran...una final que todos sueñan desde chicos jugando en las calles de su ciudad.

Italia quiere y puede, pero atentos, Francia es la selección que mejor conoce la mentalidad y juego del fútbol italiano y ellos no dejaran nada a la casualidad

¿Sabes cuál es el lema de los franceses en este mundial?, ¿no?, lee bién: "Todos juntos vivimos, todos juntos morimos".

Tienes dudas?, calma, que esta Italia esta para grandes triúnfos como con Alemania en semifinales, con entrega, con mentalidad y con "hambre" de gloria, de triunfo como en el 82' ...Verde, blanco, rojo; Blanco y rojo, colora de alegría y elegancia esta final. Desde Campione hasta Lampedusa

VV l'Italia se espera.
MIGUEL LUNA

 

Sono più di 60 milioni i cuori italiani che batteranno all'unisono nella finale di Berlino, una sensazione incredibile la possibilità di essere vincitore, se non l'hai vissuto almeno deve essere visto, Immaginartelo? No, non è un buon consiglio.

Da nord a sud, dalle isole nel mediterraneo fino all'adriatico, vedo  tutto verde, bianco e rosso. Le case decorate con le bandiere nei balconi e per le strade,  si aspetta solo il D day.

In molte città gli schermi giganti posizionati nelle piazze aspettano migliaia e migliaia di persone.

Dodici anni dopo un'altra finale, brucia ancora quella sconfitta in Usa 94' contro il Brasile di Romario, Bebeto, Dunga e della stella nascente di allora, Ronaldo.

Ventiquattro anni dopo l'ultimo mondiale vinto in Spagna 82' un'altra fine, gloriosa quella volta ed il sentirsi, i migliori del mondo, sono sensazioni che non hanno prezzo che rimangono marcate per sempre nella storia di un paese, di un paese, della sua gente.

Toni vicino ad Inzaghi?, Inzaghi con Gilardino?, Due attaccanti o uno solo?, Marcatura personale per Zidane o fargli una "gabbia?"
domande e più domande, tutti consigliano, tutti raccomandano, tutti analizzano... ma uno sòlo è quello che decide, Marcello Lippi. Gli undici fortunati che salteranno all'Olimpico di Berlino saranno i suoi esecutori e creativi, gladiatori moderni che avranno l'opportunità della vita, quello di giocarsi una finale del mondo, con i cinque continenti che ti guardano... una finale che tutti sognano da ragazzi giocando per le strade della sua città.

L'Italia vuole e può, ma attenti, la Francia è la selezione che meglio conosce la mentalità e gioco del calcio italiano ed essi non lasciassero niente alla casualità

Sai quale è il motto dei francesi in questo mondiale?, no?, leggi bene: "Tutti viviamo insieme, tutti moriamo" insieme.

Hai dubbi?, calma, che questa Italia questo grande trionfo come con la Germania nelle semifinali, con consegna, con mentalità e con "fame" di gloria, di trionfo come nel 82'... Verde, bianco, rosso; Bianco e rosso, colora di allegria ed eleganza questa finale.

Da Campione fino a Lampedusa
VV l'Italia si spera.

MIGUEL LUNA

PERUAN-ITÀ © Copyright 2001- 2006
No part of this site may be reproduced or stored in a retrieval system. 
All rights reserved  liberatiarts