Fabio Claudio De Nardis il nuovo ambasciatore italiano in Perù

Cena di commiato il 21 dicembre scorso per l'Ambasciatore Sergio Busetto e la gentile Signora Annalisa, al Circolo Sportivo Italiano. Moltissimi membri della collettività presenti a testimonianza dell’affetto che l’Ambasciatore ha riscosso tra la comunità italiana in Perù, come del resto ha espresso il Presidente Defendi nel suo discorso di saluto. Consegnando una targa ricordo a nome del COMITES e delle Istituzioni e Associazioni Italiane del Perù su cui troneggiava la scritta:"A Sergio Busetto, Ambasciatore e Amico”. Nel rispondere, l’Ambasciatore ha dimostrato ancora una volta il suo attaccamento alla Collettività, nonchè quel senso di Italianità vera, non retorica, che ha sempre cercato di trasmettere durante la sua permanenza a Lima.
Sergio Busetto è stato per la collettività italiana oltre che un Ambasciatore, un grande amico, sempre disponibile per cercare di risolvere i problemi degli italiani, infaticabile viaggiatore per conoscere e ravvivare i rapporti con le collettività lontane dalla capitale.
Propulsore di una sempre più stretta collaborazione con il Governo Peruviano, ha sviluppato una serie di iniziative in campo commerciale che assistenziale, a dimostrazione degli ottimi rapporti e il buon lavoro svolto sono i riconoscimenti ricevuti dal Governo, dal Congresso de la Republica e dalla Marina da Guerra del Perù. Sergio Busetto e la signora  Annalisa tornano a Roma, a svolgere altre funzioni al MAE,
Già arrivato a Lima il nuovo Ambasciatore, Dott. Fabio de Nardis insieme alla sua gentile consorte, Signora Dalia.

Fabio Claudio DE NARDIS il nuovo Ambasciatore d'Italia a Lima è nato a Roma il 26 marzo 1949, si laurea in giurisprudenza presso l'Università di Roma nel 1973 ed entra in carriera diplomatica nel 1975. Tra gli incarichi ricoperti nel corso della carriera, dopo essere stato assegnato alla Direzione generale affari economici, nel 1978 è ad Al Kuwait, dal 1980 al 1985 è alla Rappresentanza permanente d'Italia presso la C.E.E. a Bruxelles, quindi a Sofia. Nuovamente alla Farnesina, nel 1988 è Capo Segreteria della Direzione generale per la cooperazione allo sviluppo. Nel 1991 è Console Generale a Sydney e nel 1995 è Primo Consigliere a Parigi. Rientra a Roma nel 1999 per prestare servizio presso la Direzione generale affari economici e successivamente presso la Direzione generale per l'integrazione europea. Nel 2000 viene nominato Consigliere per gli Affari Internazionali del Ministro per i Beni e le Attività Culturali. Nel 2002 è nominato Ministro Plenipotenziario. Ha prestato servizio negli ultimi mesi alla Direzione generale per la promozione e cooperazione culturale.

fonti: Ministero degli Esteri e COMITES-PER
Ù


 

PERUAN-ITÀ © Copyright 2001- 2006
No part of this site may be reproduced 
or stored in a retrieval system. 
All rights reserved