Peruan-Ità Associazione Italo-Peruviana -Milano

“Milano una realtà Multiculturale”
3 luglio 2004  - Sala Bertarelli - Castello Sforzesco -Milano

Peruan-Ità Associazione Italo-Peruviana -Milano
 

Castello Sforzesco Ingresso principale Castello Sforzesco cortile principale lato nord  Sala Convegno  Castello Sforzesco stemma Castello Sforzesco Ingresso principale

Logo Civiche Raccolte
Comune Milano
Tavolo Relatori convegno

ASSOCIAZIONE
Logo Peruan-ità
PERUAN-ITÀ


Consulado General 
Logo Consolato Perù
del Perú - Milán


Félix Denegri  Boza Console Generale del Perù a Milano
Félix Denegri  Boza 

Console Generale del Perù
 a Milano

Sergio García e  Armando Pace
Sergio García e  Armando Pace
Vice e Presidente di Peruan-Ità

Claudio Salsi Direttore Civiche Raccolte
Claudio Salsi
Direttore Civiche Raccolte


Juan José Fabiani Direttore del  Festival Latinoamericando
Juan José Fabiani
Direttore del  
Festival Latinoamericando

Carolina Orsini  Resp.Raccolte Extraeuropee 
Carolina Orsini 

Resp.Raccolte Extraeuropee 
del Castello Sforzesco
Marco Merola 
Marco Merola 
giornalista 
Don Giancarlo Quadri
Don Giancarlo Quadri Responsabile Pastorale immigranti 
Nancy Martinez 
Nancy Martinez 
pres.del Rossy War fans club

Angela Juarez
Angela Juarez
del  gruppo musicale
 "Luna Latina"
Armengol Vargas Palomino
Armengol Vargas Palomino
Giornalista 

Milano 3 luglio 2004-(Peruan-Ità) -

-Nella magnifica cornice della sala Bertarelli del Castello Sforzesco si è tenuto l'incontro programmato sulla realtà multiculturale della città di Milano, dedicata in questo incontro al Perù. In apertura, il saluto del dottor. Claudio Salsi, Direttore delle Civiche Raccolte del Comune di Milano che ha legato questa iniziativa, attuata in collaborazione con l'Associazione Peruan-Ità, ai nuovi percorsi di visita ed ai nuovi allestimenti nelle sale del Castello Sforzesco, delle civiche collezioni attinenti alle culture extraeuropee, che nei  programmi futuri saranno trasferite nel complesso dell'ex Ansaldo. Subito dopo ha preso la parola il Console del Perù, il signor Felix Denegri  Boza che a nome della comunità peruviana ha ringraziato gli intervenuti ed ha sottolineato l'importanza di questa iniziativa che rafforza i legami tra i due Paesi auspicando una sempre maggiore collaborazione a tutti i livelli. Successivamente il Console Aggiunto Jorge León Collantes, ha illustrato con dovizia di particolari la presenza imprenditoriale peruviana a Milano e nel nord dell'Italia, indicando infine la nascita di una struttura aperta a tutte le realtà imprenditoriali  che a breve sarà in rete con il nome di PROMCOPI. Ha preso poi la parola Sergio Garcia R., vice presidente dell'Associazione, che nel suo discorso ha illustrato la sua esperienza di peruviano in Italia, raccontando che quando, ancora piccolo osservava gli emigrati italiani e si era innamorato di quella terra sconosciuta. Poi, per una serie di circostanze  si  è trovato a vivere dentro alla realtà italiana che ne ha ridimensionato i sogni e le aspettative, un'esperienza in fondo positiva anche se irta di ostacoli.  Don Antonio Quadri, Responsabile Pastorale Emigranti, ha tracciato i contorni della comunità peruviana non tralasciandone gli aspetti religiosi. Riallacciandosi alla religiosità ed alle tradizioni peruviane, Felix Laura, Mayordomo della Hermadad del Señor de los Milagros di Milano, che era accompagnato dalla segretaria del sodalizio,  ha spiegato i significati della Processione, la profonda fede verso il "Cristo Moreno" che accomuna gli associati a questa Confraternita, costituitasi Milano nel 1996 ricalcando l'analoga Associazione, esistente a Lima. La processione di Milano, a cui partecipano indistintamente anche i fedeli di altre etnie, italiani compresi è il punto di massimo di visibilità essendo la Confraternita impegnata in numerose attività filantropiche e umanitarie.
Gabriel Tonelli, ha illustrato il suo portale (Infomondo), un punto di contatto per le comunità in Italia dove è possibile lo scambio di informazioni e notizie utili in dieci lingue. Javer Lazo Garcìa ha parlato delle difficoltà che si incontrano, principalmente da parte degli immigrati, ad aprire attività nel settore editoriale, parlando poi del suo caso specifico ha sottolineato i problemi legati alle leggi che non riconoscono gli stessi diritti degli italiani. Garcia è il direttore editoriale di Panorama Latino, un giornale che viene distribuito a Milano e nell'interland in cui si trattano le tematiche della vita a Milano con informazioni in lingua indirizzate agli immigrati extraeuropei e sudamericani in particolare.
Tra le presenze di rilievo da citare quella di Juan José Fabiani ideatore del Festival Latinoamericano che ha salutato gli intervenuti e, ricordando con orgoglio le proprie origini, ha elogiato l'iniziativa auspicandosi di poter contribuire alla divulgazione e conoscenza della cultura peruviana unitamente all'Associazione in ogni altra iniziativa futura. In sala oltre a Luz Zambrano p. r. di Peruan-Ità, Angela Juarez e i componenti del  gruppo musicale "Luna Latina", Nancy Martinez presidente del Rossy War fans club, Roger Reynoso Maguina di Peru Danza, la cantante Ana Charun e il giornalista peruviano  Armengol Vargas Palomino. Ripresa la parola, la dottoressa Orsini, responsabile delle raccolte extraeuropee del Castello ha illustrato il proprio lavoro tra Milano ed il Perù dove , in qualità di archeologa 

Jorge León Collantes Console Aggiunto
Jorge León Collantes
Console Aggiunto

Felix Laura Mayordomo  della Hermadad Señor de los Milagros
Felix Laura 
Mayordomo della
Hermadad Señor de
los Milagros
Gabriel Tonelli di Infomondo portale multietnico
Gabriel Tonelli 
di Infomondo
portale multietnico

Javier Lazo Garcìa di Panorama Latino
Javier Lazo Garcìa
Panorama Latino
testata informativa
Gabriele Poli - Magie delle Ande di Vicenza 
Gabriele Poli
Presidente Associazione culturale
Magie delle Ande
di Vicenza


Mayordomo e segretaria della
Hermadad Señor de
los Milagros
di Milano

partecipa agli scavi con un progetto di largo respiro. Riallacciandosi all'archeologia del Perù il giornalista Marco Merola, ha illustrato attraverso un video clip il proprio lavoro di ricerca al di fuori dei luoghi archeologici più famosi, attraverso località cosiddette minori, ma pur sempre importanti per le imponenti tracce delle civiltà precolombiane presenti in Perù. Gabriele Poli, presidente dell'Associazione Magie delle Ande di Vicenza ha presentato il progetto "Huaro" che prevede la costruzione di una scuola per bambini disabili, ormai giunto alla fase di attuazione, ed ha illustrato le difficoltà che ha dovuto e che dovrà superare per concludere questa operazione, ricordando amaramente che "... la burocrazia non ha confini!"  
A chiudere la conferenza Armando Pace, presidente di Peruan-Ità che ha riassunto le motivazioni per cui si è avvicinato alla cultura e musica peruviana. Emigrato in Germania ha vissuto tutte le problematiche e le spinte emotive degli emigranti, accostandosi alla musica andina è entrato in contatto con i peruviani condividendone le difficoltà e capendone le esigenze. Ha imparato la lingua e ampliato la conoscenza agli altri generi musicali e alla cultura del Perù. Di seguito in radio, la trasmissione dedicata alla musica della costa e la creazione con Sergio Garcia dell'Associazione Peruan-Ità. Al termine del suo intervento ha citato una frase, tratta da un vecchio annuario  italo-peruviano del 1935 inviatoci gentilmente da Mario Trabucco di Tacna, in cui si dice: " in Italia non c'è una conoscenza sugli italiani in Perù e in Perù accade lo stesso"... oggi, come tutti i cicli storici, questo si ripete, anche a parti invertite. 
La lettura dei messaggi che sono arrivati ha concluso questo incontro. Un bilancio senz'altro positivo chiude questa II° Giornata Italo-Peruviana che ha permesso ai partecipanti di conoscersi meglio e di confrontarsi su temi pratici e che si sono lasciati con la promessa di ulteriori  forum per ampliare, sotto tutti gli aspetti, i temi trattati.
 
Pietro Liberati

Ana Charun, Pietro Liberati,  Luz Zambrano e   Armando Pace
da sinistra : Ana Charun, Pietro Liberati,  Luz Zambrano e  Armando Pace, presidente di Peruan-Ità

2004© copyright Peruan-Ità -Milano Italy
 No part of this site may be reproduced 
or stored in a retrieval system. 
All rights reserved liberatiarts